pane spezzatoLa solidarietà non può sopravvivere senza la generosità

Richiesta di aiuto per la mensa dei poveri “Al Convivio di Santa Toscana”

 

C’è preoccupazione da parte del presidente Fevoss, dott. Renzo Zanoni, per la possibilità di continuare a servire un pasto alle persone che ogni giorno si recano “Al Convivio di Santa Toscana”, la mensa per poveri che si trova in via Santa Toscana 9 (Porta Vescovo) Verona.

Il Convivio di Santa Toscana offre un pasto a persone, per la maggior parte di origine italiana, che, purtroppo, si trovano in situazioni di difficoltà economica o sociale. Il progetto promosso dall’associazione Fevoss Verona Santa Toscana propone anche, con l’aiuto di educatori, psicologi, assistenti sociali, azioni di socializzazione e di recupero.

La sopravvivenza del servizio è legata alla sensibilità e alla solidarietà di benefattori e di aziende alimentari. La solidarietà non può sopravvivere senza la partecipazione e la generosità.

Ringraziamo coloro che, con la loro opera di bene, consentono alla mensa sociale di continuare a offrire un pasto essenziale alle persone e chiediamo aiuto a chi, con la sua generosità, potrebbe partecipare a questo progetto solidale per garantire un aiuto a chi ne ha più bisogno.

Per informazioni verona@fevoss.org o cell 3891955973